Statuto

Articolo I. SCOPO

Lo scopo della Reiki Alliance è di sostenere gli iscritti in quanto Maestri di Usui Shiki Ryoho, altrimenti conosciuto come Sistema Usui di Risanamento Naturale.

Articolo II. MEMBERSHIP

Sezione 1.

I tipi di iscrizione verranno determinati di volta in volta dall’Assemblea Generale Annuale della Reiki Alliance.

Sezione 2.

La membership di The Reiki Alliance sarà costituita da Maestri di Reiki che sostengono lo scopo di questa organizzazione e che riconoscono Phyllis Lei Furumoto come Portatrice del Lignaggio di Usui Shiki Ryoho nel lignaggio di Mikao Usui, Chujiro Hyashi, Hawayo Takata e Phyllis Lei Furumoto.

Sezione 3.

Ogni iscritto/a dovrà essere stato iniziato/a come Maestro di Reiki da un/a  Maestro di Reiki e dovrà aver firmato l’Accordo Associativo.

Sezione 4.

L’iscrizione può essere annullata per mancato pagamento delle quote associative, in seguito ad una comunicazione scritta da parte dell’iscritto o in forza di una votazione degli altri membri su tale annullamento nel corso di un’assemblea della Reiki Alliance correttamente costituita.

Articolo III. CONSIGLIO DIRETTIVO

Sezione 1.

La gestione e l’amministrazione di questa società avverrà tramite un Consiglio Direttivo composto da cinque membri.

Sezione 1 (a):

I Direttori verranno eletti ogni anno, per un mandato di tre anni, tra i partecipanti all’Assemblea Generale Annuale. Le scadenze dei mandati saranno sfasate per evitare che tutti i direttori concludano il loro mandato contemporaneamente.

Sezione 1(b):

I membri del Consiglio possono restare in carica per due mandati di tre anni consecutivi. Ogni volta che un membro del Consiglio sia rimasto in carica per sei anni consecutivi dovrà fare una pausa di un anno prima di potersi ricandidare.

Sezione 2.

Il numero di direttori che compongono il Consiglio può essere cambiato con uno specifico emendamento del Regolamento nel corso di una Assemblea Generale Annuale.

Sezione 3.

I requisiti per essere membri del Consiglio sono i seguenti: essere membri attivi e in regola con i pagamenti e i requisiti di ammissione della Reiki Alliance; partecipare alle riunioni del Consiglio Direttivo; partecipare alla conferenza Annuale; avere accesso alla posta elettronica ed essere disponibile per consultazioni telefoniche nel corso dell’anno.

Sezione 4.

Le responsabilità del Consiglio saranno: sovrintendere all’operatività generale di The Reiki Alliance; sovrintendere la pianificazione e l’organizzazione della Conferenza Annuale; approvare il bilancio dell’anno e sovrintendere al bilancio approvato; fissare la quota d'iscrizione annuale e la quota per l’ammissione iniziale; verificare il Regolamento, dare i suggerimenti necessari per eventuali emendamenti che saranno considerati dalla Membership; comunicare regolarmente con l’Ufficio della Grande Maestra; assumersi la responsabilità definitiva per l’accurata traduzione dei documenti ufficiali e di relazionare alla Membership, in un linguaggio semplice e chiaro, il modo in cui queste responsabilità sono portate a termine.

Sezione 4(a).

La Reiki Alliance pagherà le quote di partecipazione alla Conferenza e le spese di viaggio (alle tariffe più basse possibili) dei membri del Consiglio, e del personale pertinente, per la loro partecipazione alle riunioni del Consiglio e alla Conferenza Annuale.

Sezione 5.

Tre membri del Consiglio Direttivo costituiscono un quorum.

Sezione 6.

Il Consiglio Direttivo può nominare dei comitati con il compito di portare a termine gli obiettivi dell'organizzazione. Un comitato può prendere decisioni solo nei limiti della autorità che le è stato delegato.

Sezione 7.

Nel caso si renda vacante un seggio nel Consiglio Direttivo, i Direttori rimasti possono eleggere a maggioranza un sostituto temporaneo fino alla successiva Assemblea Generale Annuale, nel corso della quale verrà eletto un sostituto definitivo che rimarrà in carica fino allo scadere di quel mandato.

Articolo IV.  DIRIGENTI

Sezione 1.

I membri del Consiglio Direttivo svolgono le funzioni di dirigenti dell'organizzazione. I dirigenti dell'organizzazione saranno il presidente, il vice presidente e il segretario/tesoriere.

Sezione 2.

I compiti del presidente, del vice presidente e del segretario/tesoriere saranno quelli comunemente imposti a tali funzionari di società e quelli richiesti dalla legge, oltre a quelli che potranno essere assegnati di volta in volta a ciascuno di loro dal Consiglio, ma gli assegni relativi a qualunque conto bancario della società verranno firmati solo da questi individui, secondo la designazione fatta dal Consiglio Direttivo di volta in volta con una delibera adatta.

Articolo V. ASSEMBLEA DEGLI ISCRITTI

Sezione 1.

L’incontro Generale Annuale (AGM) degli iscritti si terrà nel corso della Conferenza Annuale, per eleggere il Consiglio Direttivo e per sbrigare tutte quelle questioni che devono essere portate all’attenzione dell’assemblea, che si svolgerà nella data e nella località stabilite dal Consiglio Direttivo.

Sezione 2.

Le Assemblee straordinarie degli iscritti possono essere indette in qualunque momento dal Consiglio Direttivo, in data e località stabilite dal Consiglio Direttivo.

Sezione 3.

L’annuncio scritto o stampato di luogo e date della Conferenza Annuale e della Assemblea Generale Annuale e, nel caso di una assemblea straordinaria, la/le finalità per cui tale assemblea viene convocata, dovranno pervenire non meno di trenta (30) giorni prima dell’incontro.

Sezione 4.

Ogni iscritto in regola con i pagamenti avrà diritto ad un voto in tutte le elezioni o su qualunque argomento davanti a tutte le assemblee normali o straordinarie degli iscritti e tale voto verrà dato dall’iscritto in persona.

Sezione 5.

Quando non altrimenti stabilito qui o dallo statuto, gli iscritti adotteranno gli argomenti che ottengano i voti della maggioranza dei membri presenti ad un’assemblea in cui sia presente il quorum. L’assemblea avrà il potere di annullare qualsiasi azione dei Direttori con il voto di due terzi dei membri presenti ad un’assemblea in cui sia presente il quorum. Il Consiglio Direttivo è tenuto a fare propria qualunque decisione dei membri. Questo Articolo V, Sezione 5 di questo regolamento non verrà modificato se non con il voto della maggioranza degli iscritti.

Articolo VI. RIUNIONI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO

Sezione 1.

Le riunioni del Consiglio Direttivo si terranno in qualunque luogo e data su convocazione di tre o più direttori. L’avviso verrà recapitato in persona, telefonicamente o per corrispondenza almeno tre (3) giorni prima di ogni riunione. Ogni direttore può annullare in forma scritta in qualunque momento la convocazione delle riunioni del Consiglio.

Articolo VII. INDENNIZZO

Sezione 1.

Chiunque sia o sia stato coinvolto o sia stato minacciato di essere coinvolto in qualunque azione legale, causa o procedimento pendente o compiuto, di natura civile, penale, amministrativa o investigativa, per il fatto di essere o essere stato/a un direttore di questa società, riceverà un indennizzo per le spese (compresa la parcella dell’avvocato), per sentenze, multe e per le cifre sostenute in pagamento annualmente e ragionevolmente subite per il suo coinvolgimento in tale azione, causa o procedimento legale, qualora lui/lei abbia agito in buona fede e in un modo che lui/lei riteneva ragionevolmente essere nel, o comunque non contro, il migliore interesse dell'organizzazione e, nel caso di azioni o procedimenti legali, qualora lui/lei non avesse ragione di ritenere illegale il proprio comportamento. In qualunque azione legale o causa da parte di o nel diritto di questa società di ottenere un giudizio contro tale persona, non verrà versato alcun indennizzo rispetto ad alcuna richiesta, caso o materia per la quale lui/lei sia stato/a giudicato/a passibile di negligenza o cattiva amministrazione nell’esercizio delle sue funzioni nei confronti della società, tranne, e solo nella misura in cui, la corte presso cui la causa è stata presentata stabilisca in seguito ad istanza che, nonostante un giudizio di perseguibilità, lui/lei abbia diritto ad un equo e ragionevole indennizzo per le spese, come giudicato appropriato da tale corte. In caso di richiesta della persona che sia, sia stata, o sia minacciata di essere oggetto di qualunque azione legale sopracitata, la società stipulerà un accordo che ratifichi l’indennizzo di cui sopra, soggetto alle limitazioni previste dalla legge in tali circostanze. L’indennizzo qui previsto continuerà ad essere  valido per una persona che abbia cessato di essere direttore o funzionario di questa società, la sua validità si estenderà a beneficio dei suoi eredi, esecutori e curatori testamentari, e si sommerà ai diritti di indennizzo previsti per legge.

Sezione 2.

Questa organizzazione pagherà le spese sostenute per la difesa in una azione legale civile o penale, causa o procedimento contro cui una persona abbia diritto a indennizzo in base alla Sezione 1 dell’Articolo VII, come anticipo sul pagamento finale di tale azione a fronte di un impegno da parte della persona o di un suo rappresentante a rimborsare tale somma se la persona non avesse diritto a indennizzo come previsto dalla legge.

Articolo VIII Scioglimento:

Sezione 1.

In caso di scioglimento volontario o involontario, i beni della società saranno impiegati e distribuiti come previsto nel Capitolo 24.03 del Revised Code di Washington.

Nota: Questo regolamento è tradotto in altre lingue per rappresentare al meglio il significato del testo inglese. É impossibile tuttavia dare una traduzione accurata della terminologia legale usata in questo documento. Le leggi e la terminologia sono diverse in ogni paese. In caso di differenze sarà decisivo il testo originale in Inglese.

Usui Reiki Ryoho

© The Reiki Alliance 2013-2018. Tutti i diritti riservati.

Normativa sulla Privacy / Liberatoria di Responsabilità